Home / Tendenze / Tolmezzo in prima linea per l'ambiente

Tolmezzo in prima linea per l'ambiente

Isis Fermo Solari in prima linea per l’ambiente, ogni anno presente all’appello. Disponibili 38 pillole video realizzate dai progettisti di fama internazionale

Tolmezzo in prima linea per l\u0027ambiente

A una settimana dalla conclusione dell’iniziativa Isola Ursa (www.isolaursa.it), il progetto dedicato alla cultura della sostenibilità ambientale svoltosi nel contesto di Klimahouse Digital Edition, diventeranno disponibili online le conferenze realizzate in streaming dal 27 al 29 gennaio a favore degli studenti. Vista la grande adesione da parte degli Istituti Scolastici (oltre 1.700 i giovani accreditati) e le molteplici richieste ricevute, l’organizzazione ha ritenuto opportuno procedere alla pubblicazione dei video degli incontri sul sito ufficiale.
Il successo della quarta edizione di Isola Ursa, svoltasi nell’inconsueta forma digitale, si rende evidente anche attraverso questi particolari e viene riassunto in un filmato conclusivo dell’evento che sarà visibile sempre su isolaursa.it. Fruibili anche le 38 pillole video realizzate dai progettisti di fama internazionale e dai personaggi illustri testimonial della sostenibilità protagonisti dell’edizione 2021, portatrici di un messaggio quanto mai attuale che tocca anche il tema dell’economia circolare, in un momento in cui arrivano conferme anche dal Parlamento Europeo per la stesura di regole più severe relative al consumo e al riciclo per raggiungere un'economia a zero emissioni, sostenibile, priva di sostanze tossiche e completamente circolare appunto entro il 2050. Contenuti toccati anche dai relatori degli interventi dedicati agli studenti che, lo ricordiamo, hanno assistito sfruttando la piattaforma Google Meet, in classe o a distanza da diverse parti d’Italia.


Isola Ursa anche quest’anno ha voluto sottolineare che occorre prendere seriamente in mano la questione ambientale, mettendo in campo la responsabilità. Il cambiamento climatico è una sfida globale che chiama all’appello tutte le nostre risorse e certamente tutto il nostro buon senso, scevro da grandi proclami.
Il tema della sostenibilità tocca certamente il mondo delle costruzioni: interrogarsi su che cosa sarà di quello che viene progettato, come resisterà nel tempo, in pratica porre l’attenzione sul ciclo di vita degli edifici è diventato di primaria importanza. Così pure quindi la scelta dei materiali con cui gli immobili vengono realizzati, affinché ottime performance vadano di pari passo con la durevolezza della materia prima utilizzata e la salvaguardia ambientale.
Le nuove misure legislative sulla riqualificazione energetica, sono un passo importante per consentire di percorrere la strada verso soluzioni edilizie sempre più amiche di un territorio e dell’ecosistema in generale. Cambiare modo di costruire e cambiare modo di vivere per continuare una crescita felice, dove non sia necessario fermare i consumi, ma dove consumare in modo consapevole e responsabile. Occorre studiare una strategia solida e di lungo periodo, sostenere la ricerca fino a servirsi eventualmente dell’intelligenza artificiale, ancora poco studiata, ma porta aperta sul futuro.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori