Home / Tendenze / Traffico live: Autovie Venete ed Emergenza24 insieme per la viabilità

Traffico live: Autovie Venete ed Emergenza24 insieme per la viabilità

Collaborazione 'virtuale' per la comunicazione di eventi impattanti, come incidenti o lavori in corso, in autostrada

Traffico live: Autovie Venete ed Emergenza24 insieme per la viabilità

Collaborazione “virtuale”, ma molto efficace, quella fra Emergenza24 e Autovie Venete. La Concessionaria comunica le notizie di eventi impattanti per la viabilità (incidenti, code, chiusure autostradali, lavori in corso) su Twitter (@AutoviePress) e l’account di Emergenza24 (@Emergenza24) – che conta circa 40 mila follower - rilancia le news in tempo reale. Si ottiene così una diffusione capillare e rapida dei messaggi raggiungendo l’obiettivo comune: allertare il maggior numero di utenti possibile. La sinergia fra le due realtà, nata nei canali social, si è ormai consolidata nel tempo. Emergenza24 è un’organizzazione indipendente, fondata da Maurizio Galluzzo, founder nonché direttore del Comitato Scientifico di Emergenza24.

“Mancava una struttura scientificamente organizzata sulla comunicazione di emergenza – afferma Galluzzo – così nel 2012 abbiamo fondato questa realtà”.

“Emergenza24 è nata sulla base di esperienze pluriennali nei diversi campi di professionisti delle emergenze, della Protezione Civile e della comunicazione” – specifica il founder. Particolarmente attiva su Twitter, ma presente anche su altri canali social (Facebook, Instagram e Telegram) Emergenza24 rilancia le notizie di eventi critici (terremoti, incendi, epidemie, incidenti e così via) nazionali e internazionali e approfondisce le tematiche in un sito sempre aggiornato (https://www.emergenza24.org/). Nel sito vengono quindi pubblicati studi sugli eventi in corso come il Covid-19 e informazioni su molti argomenti (terremoti, inondazioni e altro). Il team di Emergenza24 è in perenne crescita ed è affiancato da un Comitato Scientifico. Ogni anno decine di migliaia di persone collaborano infatti a diverso titolo con questa realtà. Medici, infermieri, tecnici del Soccorso Alpino, volontari della Protezione Civile, Disaster Manager. E ancora, comunicatori, giornalisti, geologi, chimici, agronomi, ingegneri che danno un contributo approfondendo le tematiche di loro competenza. Emergenza24 è inoltre in contatto con diverse realtà che gestiscono crisi ed emergenze. Vigili del Fuoco, Forze dell’Ordine, Polizia locale, 118. “Il social in cui operiamo di più è Twitter – spiega Galluzzo – perché è immediato e conciso per sua natura. Inoltre è frequentato dal nostro target di riferimento ovvero giornalisti e organizzazioni di soccorso ed emergenza.”

Da Emergenza24, che è il loro account principale, si sono sviluppati altri progetti. Emergenza24int per diffondere le informazioni internazionali, Emergenza24pro dedicato invece ai professionisti delle emergenze e Emergenza Sordi Aps. Quest’ultimo pubblica le news con la lingua dei segni per una comunicazione inclusiva. Un altro “servizio” che sta riscontrando molto successo è Salva Un Amico. Grazie ai numeri e alle informazioni messe a disposizione le persone segnalano la presenza di animali vaganti o abbandonati. Nel periodo giugno - agosto di quest’anno sono arrivate circa 3 mila segnalazioni.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori