Home / Tendenze / Trieste trasporti, nuovo capolinea in piazza della Libertà

Trieste trasporti, nuovo capolinea in piazza della Libertà

Cambia da venerdì 2 agosto la posizione delle fermate degli autobus dopo la prima fase dei lavori di riqualificazione dell’area

Trieste trasporti, nuovo capolinea in piazza della Libertà

Piccola rivoluzione per il servizio di trasporto pubblico locale. Cambia da venerdì 2 agosto la posizione dei capolinea e delle fermate degli autobus in piazza della Libertà dopo la prima fase dei lavori di riqualificazione dell’area. In particolare, si spostano di fronte alla stazione delle autocorriere in largo Città di Santos i capolinea delle linee 1, 3, 39, 19, 20, 21, 22, 30, 39 e 51. Provvisoriamente continueranno invece a fermare di fronte all’ingresso principale della stazione ferroviaria le linee 17/ e 23, mentre le linee 24, 40 e 41 faranno capolinea all’intersezione con corso Cavour, di fronte al palazzo che ospita la casa di spedizioni Billitz e la pizzeria Capriccio, dove fermeranno anche gli autobus della linea 8 diretti a Roiano.

Non saranno più operativi, sempre dalla mattinata di venerdì, i capolinea di via Ghega (linee 39 e 51), quello al centro della piazza in via Flavio Gioia (linee 3, 20 e 21, 40, 41), quello affacciato a palazzo Economo lungo la SS14 (linea 22) e infine quello di fronte all’ingresso della stazione ferroviaria sul lato del giardino (linee 1, 30, 19).

Cambia infine percorso la linea 36 proveniente da viale Miramare, che transiterà per corso Cavour e via Milano e non osserverà le fermate di via Ghega e via Carducci dirimpetto al palazzo della Regione.

Da giovedì mattina a venerdì sera personale di Trieste Trasporti darà assistenza alla clientela in piazza Libertà e provvederà a distribuire la mappa dei nuovi capolinea (allegata a questa nota).

L’assetto e la viabilità della piazza saranno nuovamente modificati a partire dal mese di settembre, a conclusione di un nuovo lotto di lavori.

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

L'AZIENDA

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori