Home / Tendenze / Udine diventa un videogioco

Udine diventa un videogioco

Il programmatore Alessandro Verona lancia una sfida virtuale, ambientata nel capoluogo friulano

Udine diventa un videogioco

La città di Udine sbarca in un videogioco. Il nuovo passatempo è opera del 33enne friulano Alessandro Verona, giovane programmatore che, per hobby, ha deciso di sviluppare un nuovo videogioco che utilizza il capoluogo friulano come sfondo e scenario. La missione di 'Udine. Le ali spezzate' è “esplorare la città, risolvere enigmi logici o dialoghi a risposta multipla” spiega lo stesso Verona, “così come ci sono oggetti da raccogliere”.

L’atmosfera cupa e la musica densa di mistero, composta anch’essa dal programmatore, accompagnano la ricerca di una ragazza sconosciuta fino alla fine del gioco. Per ora il passatempo virtuale è acquistabile sul Playstore per Android, mentre la versione compatibile con il sistema iOS è in lavorazione. Il programmatore non esclude, poi, di continuare con altri episodi “magari ambientandoli in altri posti, sempre, però, all’interno dei confini regionali”. 

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori