Home / Tendenze / Un giorno con Napoleone a Campoformido

Un giorno con Napoleone a Campoformido

Sabato 23 ottobre nella Città del Trattato mostre, incontri, presentazioni ed eventi per celebrare la storia

Un giorno con Napoleone a Campoformido

Sabato 23 ottobre, torna la manifestazione in ricordo del Trattato di Campoformio, giunta ormai alla sesta edizione, a 200 anni dalla morte di Napoleone.
"E’ per noi fondamentale continuare a valorizzare la nostra storia - che ci rende famosi in tutto il mondo - perché pensiamo che questa possa essere la chiave per una promozione
turistico-culturale del nostro territorio che guardi al futuro - spiegano gli organizzatori -". 
Ricco il programma dell'edizione 2021. Si parte la mattina dapprima con l’addestramento del 113° Regiment d’Infanterie de ligne, si prosegue poi con la lezione didattica a cura dei rievocatori dell’Associazione Napoleonica d’Italia, momenti proposti per le scuole ma anche per il pubblico generale. 
Successivamente l’arrivo di Napoleone da Villa Manin attraverso la storica via Corazzano e dei firmatari austriaci che vedrà l’incontro delle carrozze e lo scambio dell’abbraccio di

pace davanti alla Casa del Trattato, un episodio testimoniato da fonti storiche che viene riproposto nel segno della fratellanza tra i popoli e della Pace. Sarà questo uno dei
momenti più suggestivi, assieme all’evento clou: la simulazione della firma del Trattato di pace presso la Casa del Trattato (trasmessa in streaming), precedeuto da un altro momento
di addestramento dei soldati napoleonici.
Una variegata proposta culturale caratterizza questa edizione: dal concerto serale che conclude la giornata alle presentazioni di libri. “Ricordi francesi nell’isola di Sant’Elena” è il titolo del concerto per solo fortepiano di Marius Bartoccini, che vedrà un programma interessante e introvabile, con brani che presentano espedienti musicali come la simulazione della ghigliottina. Lo stesso musicista ci porterà anche al mattino alla scoperta degli antichi fortepiani d’epoca che saranno esposti presso la Chiesa. Nel pomeriggio ospite lo scrittore Vittorio Criscuolo, docente dell’Università Statale di Milano, per la presentazione del libro “Ei fu. La morte di Napoleone”, preceduto dalla presentazione del libro di Mauro Dorella “Napoleone Bonaparte – Dominique-Jean Larrey e il pronto soccorso in battaglia. 23 ottobre 1797: "Codice rosso!" a San Gottardo in Udine.

E poi mostre, tra cui una dedicata a una piccola esposizione di monete e documenti storici, e poi “I nostri giorni con Napoleone” a cura del CCF “il Grandangolo”, visite guidate, pranzi e cene diffusi, la cena coi rievocatori, i concorsi Miglior costume d’epoca, Miglior vetrina per i commercianti, Miglior banco del mercatino.... e molto altro ancora!

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori