Home / Tendenze / Unesco per il Tagliamento, social bombing del Fridays For Future

Unesco per il Tagliamento, social bombing del Fridays For Future

Il movimento ambientalista deluso dalle scelte della politica: "Ancora una volta non si è dimostrata all'altezza"

Unesco per il Tagliamento, social bombing del Fridays For Future

I giovani ecologisti del Fridays For Future di Udine si scagliano contro le scelte adottate dagli amministratori pubblici, colpevoli di non aver trovato unità nel sostenere e condividere la mozione presentata dall'opposizione, in primis da Patto per l'Autonomia, per candidare il Tagliamento a sito Unesco. "Ancora una volta la politica non si è dimostrata all'altezza - spiegano i referenti udinesi su Facebook -. Con banali giochi di potere hanno votato contro la proposta. Dove la politica non arriva, sta ai cittadini difendere il proprio territorio dallo sfruttamento e dalla devastazione. E noi ragazzi di Fridays For Future – proseguono - vogliamo spenderci in prima persona”.

E’ così che i giovani seguaci di Greta Thunberg hanno lanciato sulle pagine Facebook, Twitter e Instragram un social bombing, invitando i cittadini a scattarsi delle fotografie, possibilmente con il fiume sullo sfondo, mostrando un foglio, un manifesto o uno striscione con la scritta "Cittadino per il Tagliamento", con l'hashtag #unescoperiltagliamento e i tag che fanno riferimento alla Regione Friuli-Venezia Giulia e all’Unesco.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori