Home / Viaggi / A spasso per Gorizia, la Nizza austriaca

A spasso per Gorizia, la Nizza austriaca

Torna la passeggiata didattica tra le ville del Corso. Appuntamento domenica 5 maggio dalle 9.30

A spasso per Gorizia, la Nizza austriaca

A grande richiesta, ritorna la fortunata serie di visite guidate organizzate da Kit Cultural information touchpoint Nova Gorica/Gorizia alla scoperta delle bellissime ville del Corso. Grazie a un veloce sviluppo dell’industria attorno al 1850 e alla costruzione del collegamento ferroviario fino a Gorizia dieci anni più tardi, la città cominciò a espandersi verso la nuova stazione ferroviaria. Con la perdita del Veneto con la proclamazione del Regno d’Italia e la sistematica promozione di Gorizia come centro per le cure climatiche, la città sull’Isonzo conquistò il titolo “Nizza austriaca”. Con la crescita delle attività turistiche, aumentò anche la richiesta per la costruzione di ville suburbane da parte di famiglie nobili ma anche di ricchi industriali e meritevoli ufficiali militari. Il fascino di quell’epoca si può ammirare nelle moltissime ville costruite in stili storici e nell’architettura secessionistica.

La visita guidata, in italiano, è organizzata come un intreccio tra una relazione in loco e una passeggiata tra l’ex villa Ritter (l'odierna villa San Giusto) e il Giardino pubblico. La durata della visita è di circa due ore e mezzo con inizio e fine nel medesimo punto, in corso Italia 244. Ad accompagnare i visitatori sarà lo storico dell’arte David Kožuh. In caso di maltempo l'evento sarà rinviato.

E’ possibile acquistare i biglietti presso il Kit Cultural information touchpoint Nova Gorica/Gorizia, in piazza Transalpina, all’interno della stazione ferroviaria di Nova Gorica, aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 12.30 alle 17, il sabato dalle 9 alle 14. Il prezzo del biglietto è di 6 euro. Per gruppi più numerosi è possibile accordarsi per visite organizzate anche al di fuori delle date prestabilite scrivendo alla email david.kozuh@gmail.com.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori