Home / Viaggi / Artegna e Gemona, territori da valorizzare

Artegna e Gemona, territori da valorizzare

Confronto istituzionale con gli amministratori per gli assessori regionali Bini e Zilli

Artegna e Gemona, territori da valorizzare

Le potenzialità turistiche dei due territori nonché un confronto istituzionale con gli amministratori delle due Città sono stati i temi al centro del doppio incontro che gli assessori alle attività produttive e al Bilancio Sergio Emidio Bini e Barbara Zilli hanno avuto con i sindaci e la giunta dei Comuni di Gemona e Artegna. Nel primo appuntamento, il sindaco Roberto Revelant ha illustrato ai due componenti dell'esecutivo Fedriga alcuni punti di forza del territorio. Tra questi figurano le ciclovie del Friuli Venezia Giulia, di cui Gemona rappresenta un crocevia del fitto reticolo che si snoda in tutta la regione e sul quale sarebbe opportuno rafforzare alcuni dei principali servizi destinati ai loro fruitori.

Altro elemento posto all'attenzione di Zilli e Bini è stato l'aspetto sportivo della città; in particolare il primo cittadino ha ricordato gli imminenti mondiali di parapendio acrobatico, manifestazione dalle grandi potenzialità con importanti e indubbi riflessi sulla valorizzazione del territorio. Quindi un accenno è stato riservato alla valenza che la facoltà di Scienze motorie ha per la comunità locale, legata anche al progetto Sportland, capace di valorizzare l'economia e il turismo dell'area Pedemontana e dell'Alto Friuli.

Ad Artegna invece, i due componenti della giunta regionale sono stati accompagnati dal sindaco Alessandro Marangoni in prima battuta alla locale zona industriale e, successivamente, al castello sul colle di San Martino. Alla presenza di un archeologo locale, si è posta in evidenza la necessità di valorizzare un sito che risale al periodo romano, al fine di incrementare - anche con la collaborazione della Regione - le potenzialità turistiche di quest'area dell'alto Friuli.

"Il turismo - ha affermato l'assessore alle Attività produttive Bini - rappresenta un tema fondamentale su cui stiamo lavorando anche per questi due comuni, stante le ricadute economiche che possono avere determinate progettualità. Nella programmazione sull'offerta turistica regionale, vogliamo tenere in debita considerazione le proposte che provengono dai territori e dalle amministrazioni locali, in un'ottica di collaborazione fra attori protagonisti affinché si possano meglio raggiungere gli obiettivi prefissati. Durante i due incontri sono stati affrontati temi specifici: Gemona potrebbe rivelarsi un importante hub turistico per il territorio, grazie alla presenza dei temi legati ai cammini, le ciclovie e lo sport, tutti drivers strategici per l'intera regione. Allo stesso modo per Artegna abbiamo apprezzato gli ottimi lavori compiuti al castello ed approfondito inoltre la problematica della presenza di tanti siti dismessi presenti nel territorio".

"Entrambe le occasioni - ha commentato l'assessore Zilli - rappresentano un importante momento di confronto ed ascolto con il territorio, un filo diletto tra le comunità locali e la Regione che per noi rappresenta un aspetto importante della buona amministrazione. Gemona, ancora una volta, si conferma essere una città poliedrica, con le sue tantissime iniziative che la pongono al centro di una fitta rete di rapporti e relazioni con le comunità contermini. Dal confronto con l'esecutivo di Artegna, infine, sono emersi importanti argomenti che la nostra giuta terrà in debita considerazione".

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori