Home / Viaggi / Dopo un anno di attesa, riparte la stagione dello sci

Dopo un anno di attesa, riparte la stagione dello sci

Da oggi le prime aperture degli impianti di PromoturismoFvg a Piancavallo, Sella Nevea e Tarvisio

Dopo un anno di attesa, riparte la stagione dello sci

Dopo un anno di stop, riparte la stagione invernale. Da oggi, con l’apertura dei primi impianti, sulle nostre montagne si torna – finalmente! – a sciare. Nel primo weekend 'bianco', saranno tre le mete a disposizione per gli appassionati: Piancavallo, Sella Nevea e Tarvisio che, complici le temperature dei giorni scorsi, hanno già messo a punto alcune delle piste.

Nel dettaglio, sul Piancavallo da sabato 4 dicembre sono aperti i campi scuola Daini, Bambi, Genzianella e la seggiovia Tremol 1 per i pedoni.

A Sella Nevea sarà aperta la parte alta del demanio sciabile e il campo scuola nei pressi del parcheggio. Collegamento con Bovec: il confine è aperto ma per sciare nei due comprensori gli skipass devono essere acquistati separatamente nelle relative casse (Sella Nevea e Bovec). E' attivo un servizio navetta gratuito dal parcheggio Slovenia all’ingresso della telecabina del Canin. Lo skipass giornaliero, sci@ore e il plurigiornaliero per il polo di Sella Nevea sono scontati del 10% sulla tariffa ordinaria.

A Tarvisio apre la pista Di Prampero dalla cima fino all'intermedia, quindi la Telecabina del Lussari sarà aperta anche per i pedoni. Per i più piccoli sarà aperto il parco giochi e per gli amanti del fondo saranno disponibili 3,5 chilometri all'Arena Paruzzi.

Per gli altri impianti bisognerà, invece, attendere l’8 dicembre, con un occhio alle previsioni meteo dei prossimi giorni e alle informazioni aggiornate sulla neve.

Alle 10.30 di oggi sullo Zoncolan saranno inaugurate la prima seggiovia a sei posti dedicata al Giro d'Italia e la nuova pista Zoncolan 3 Alta.

Altri interventi di miglioramento riguardano Sauris, Sella Nevea e Tarvisio. Infine, a Forni di Sopra sarà a disposizione degli sciatori la nuova pista Plan dai Pos e a Sappada aprirà nuovamente il versante sciistico di Sappada 2000.

"La stagione invernale del Friuli Venezia riparte all'insegna della massima sicurezza e con la garanzia che, anche nella malaugurata ipotesi di passaggio in zona arancione, gli impianti, i ristoranti e gli alberghi rimarranno aperti grazie al Green Pass rafforzato e alle nuove misure che su nostra precisa sollecitazione il Governo ha introdotto”, aveva ricordato nei giorni scorsi il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga.

LE REGOLE. In zona bianca e gialla, sarà necessario essere in possesso del Green Pass "base" per accedere agli impianti di risalita; i minori di 12 anni non dovranno essere in possesso di nessuna certificazione; all'interno degli impianti chiusi, dai 6 anni in su, andrà indossata una mascherina Ffp2.

Ancora, la capienza su funivie, cabinovie e seggiovie con chiusura paravento sarà ridotta all'80%, mentre la capienza sugli impianti aperti rimarrà al 100%; gli impianti di risalita saranno regolarmente arieggiati e disinfettati; il numero di skipass non sarà limitato e pertanto non sarà richiesta la prenotazione, mentre rimane preferibile, comunque, acquistare lo skipass online; nei rifugi saranno applicate le stesse norme di sicurezza previste per bar e ristoranti.

In caso di passaggio in zona arancione per accedere agli impianti da sci bisognerà avere il "super Green Pass", rilasciato solo con la vaccinazione o dopo la guarigione dal Covid. Se la chiusura sarà totale per l'intera stagione invernale, il rimborso sarà integrale. I controlli di validità del Green Pass saranno effettuati dalle autorità di pubblica sicurezza congiuntamente al personale di PromoTurismoFvg, così da permettere una verifica incrociata con i dati e la validità dello skipass.

ASSICURAZIONE. Novità di rilievo: da gennaio 2022 per l'utilizzo degli impianti sarà obbligatorio seguire un regolamento per la sicurezza ovvero essere in possesso di assicurazione di responsabilità civile verso terzi in corso di validità. Inoltre, i minori di 18 anni dovranno sempre indossare il casco. A proposito della copertura assicurativa PromoTurismoFvg già da diverso tempo propone la polizza abbinata allo skipass, al costo di 3 euro al giorno oppure di 46 euro per l'intera stagione (QUI TUTTE LE INFORMAZIONI).

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori