Home / Viaggi / In carrozza per il Viaggio della memoria

In carrozza per il Viaggio della memoria

Al via le prenotazioni per il treno storico che, il 20 ottobre, collegherà Redipuglia e Caporetto

In carrozza per il Viaggio della memoria

Sono partite le prenotazioni per il “Viaggio della memoria”, il treno storico che, domenica 20 ottobre, si svilupperà tra Redipuglia e Caporetto, ripercorrendo la strada ferrata che vide protagoniste le tradotte militari durante la Grande Guerra. Al traino di una locomotiva a vapore, sulla storica tratta, i passeggeri si muoveranno non solo su binari d’acciaio, ma anche sui binari della storia.

Nelle varie carrozze del convoglio giungerà, infatti, la voce di uno speaker che narra i principali avvenimenti accaduti nella valle dell’Isonzo, mentre la locomotiva lentamente costeggia il fiume, sbuffando il suo bianco vapore. Il programma prevede, dalle 7.45 alle 8.15, l'accoglienza dei partecipanti nel parcheggio antistante la regia stazione di Redipuglia, da dove, alle 8.20, partiranno i pulman diretti alla Transalpina di Gorizia. Da qui, alle 9.30, muoverà il treno storico.

Si attraverserà il confine che non c’è più, simbolo antico delle conseguenze della Seconda Guerra Mondiale. Tra due ali di soldati schierati, i passeggeri entreranno direttamente nella storia, immedesimandosi in quella che era la realtà quotidiana dei soldati al fronte.

Suggestivo il percorso che tra gli scorci azzurro verdi dell’Isonzo e i toni autunnali delle montagne porterà i viaggiatori a fare un tuffo nel passato accompagnato dallo sbuffare del treno a vapore. Giunti a Santa Lucia, i passeggeri saliranno sui pullman per continuare l’itinerario a Caporetto dove visiteranno il museo e l’ossario che custodisce le salme di 7014 soldati italiani e partecipare alla rievocazione storica allestita solo per l’evento sul Monte Kolovrat: più di 100 rievocatori da tutta Europa animeranno la scena, quest’anno ancor più suggestiva ed emozionante visto il contesto storico.

Chiusura di giornata con il concerto a Caporetto e, poi, nuovamente in treno, stanchi come i soldati del tempo, ma legati a ricordi indelebili: immagini, suggestioni, colori, suoni che lasceranno nel viaggiatore la consapevolezza di aver fatto parte di un’esperienza unica. E' obbligatoria la prenotazione. Si consiglia, se interessati, di provvedere con largo anticipo.

Per informazioni ed iscrizioni l’Ufficio IAT Redipuglia 0481 489139 mail: info@prolocofoglianoredipuglia.it.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori