Home / Viaggi / L'Ecomuseo Lis Aganis entra nell’Alleanza nelle Alpi

L'Ecomuseo Lis Aganis entra nell’Alleanza nelle Alpi

L’adesione alla Rete di Comuni conferma l’impegno a consolidare e preservare le montagne quale spazio attraente in cui vivere e abitare

L\u0027Ecomuseo Lis Aganis entra nell’Alleanza nelle Alpi

A partire dall'1 gennaio 2022, l'Ecomuseo Lis Aganis è diventato membro cooperante dell’Alleanza nelle Alpi. L’adesione alla Rete di Comuni conferma l’impegno a consolidare e preservare le Alpi quale spazio attraente in cui vivere e abitare, anche per le generazioni future.

La rete di Alleanza nelle Alpi è un’associazione di Comuni e Regioni di sette Stati dello spazio alpino attiva dal 1997. I circa 300 comuni che ne fanno parte, insieme ai loro cittadini, si impegnano con decisione per uno sviluppo capace di futuro del proprio spazio di vita nelle Alpi. “Confronto - impegno - concretezza” è il principio che guida l’operato della Rete di Comuni. Alleanza nelle Alpi crea qualità della vita nello spazio alpino. Le finalità della Rete di Comuni sono quelle di tutelare e sviluppare la natura, l’ambiente e il paesaggio.

"È un obiettivo che ci eravamo posti già dai primi giorni del nostro insediamento - commenta la Presidente Rita Bressa - allargare la rete a livello nazionale e internazionale. Alleanza nelle Alpi rappresenta per i nostri soci una visione molto più ampia sia di confronto che di coinvolgimento delle nostre Comunità. Sviluppo, sostenibilità e ambiente sono temi che devono essere sempre di più al centro dell'attenzione anche per i nostri territori".

I membri della Rete si impegnano per un adattamento alle conseguenze del cambiamento climatico che sia compatibile con l’ambiente e lavorano per contrastare i fattori che ne sono causa. I Comuni devono essere resi attraenti come spazio economico. Ciò si attua attraverso uno sviluppo economico sostenibile che crei i presupposti per far fronte alle sfide future. Una convivenza sociale equa, orientata alla parità di genere e ai bisogni rafforza la coesione all’interno di un Comune. Le cittadine e i cittadini dei nostri comuni partecipano alla vita sociale con pari diritti. Partecipando a progetti pilota e attraverso strategie innovative, i comuni assumono il ruolo centrale che compete loro in questo compito e si impegnano concretamente in tutti i settori della Convenzione delle Alpi.

La Convenzione delle Alpi è un trattato internazionale tra gli Stati alpini e l’UE per uno sviluppo sostenibile dello spazio alpino e costituisce la base e l’orientamento per il lavoro nella Rete. La sua attuazione deve prendere vita là dove ciascuna e ciascuno può dare il loro contributo - ovverosia nel comune. Imparare gli uni dagli altri, creare insieme maggiori vantaggi per tutti attraverso convegni ed escursioni tematiche, i comuni membri si confrontano su temi quali la protezione della natura, lo sviluppo sostenibile, il capitale sociale, il cambiamento climatico e molti altri.

Alleanza nelle Alpi comunica attraverso diversi mezzi di comunicazione, tra cui il sito internet, che costituisce un valido strumento per la messa in rete dei comuni aderenti. Quale membro dell’Alleanza nelle Alpi, l'Ecomuseo dispone quindi di un vasto repertorio di idee e conoscenze.

“Proprio nello sviluppo di programmi sostenibili per uno spazio vitale Alpi attraente, risulta particolarmente prezioso confrontarsi sulle rispettive esperienze e imparare gli uni dagli altri - afferma la Presidente Rita Bressa - perché i problemi e i compiti dei singoli comuni sono spesso identici o molto simili tra loro”.

In qualità di comune membro dell’Alleanza nelle Alpi, L'Ecomuseo riceverà sostegno, sia sul piano dei contenuti che finanziario, per la realizzazione di progetti selezionati volti a mantenere e rilanciare le nostre comunità quale spazio vitale attraente. L'Ecomuseo ha l’opportunità di partecipare a progetti futuri che superano i confini comunali. Un valido aiuto verrà sicuramente fornito tramite gli animatori territoriali di Alleanza nelle Alpi, in particolare di Antonio Zambon, che ha sostenuto e contribuito a questa candidatura.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori