Home / Viaggi / La Marmorsaal di Salisburgo ha accolto la delegazione dei ciclisti gradesi

La Marmorsaal di Salisburgo ha accolto la delegazione dei ciclisti gradesi

E' stato il sindaco Preuner a ringraziare l'omologo Raugna per l'iniziativa

La Marmorsaal di Salisburgo ha accolto la delegazione dei ciclisti gradesi

Nella splendida cornice della Marmorsaal del castello di Mirabell di Salisburgo il sindaco della cittadina austriaca, Harald Preuner, ha ricevuto la delegazione gradese che ha preso parte alla spedizione ‘Grado 2 Salzburg bike tour’. Il gruppo di quattordici ciclisti, tra i quali anche il sindaco di Grado Dario Raugna, ha raggiunto la Mozartplatz di Salisburgo nella giornata di mercoledì 11 aprile verso le 13.30. Il tutto percorrendo la Ciclovia Alpe Adria Radweg partendo dall'isola del Sole sabato 7 aprile e attraversando in totale 408 chilometri. Dalla laguna alla montagna in cinque tappe in cui in cui il bike team ha avuto modo di incontrare le istituzioni locali, sia del Friuli Venezia Giulia (Aquileia, Palmanova, Udine, Pontebba e Tarvisio) che austriache (Villaco, Mollbrucke, Hallein), proprio per lasciare un segno di massima collaborazione e sinergia tra i paesi che sono uniti dalla Ciclovia.

Il gruppo, composto da 14 ciclisti e 5 persone di supporto di cui due videomaker, ha anche creato un video promozionale del percorso. Il Sindaco Preuner ha espresso un plauso per l'iniziativa, anche perché trascorre spesso le sue vacanze sull'isola del Sole. "Alla presenza della stampa austriaca abbiamo avuto modo di raccontare il significato di questa incredibile esperienza, in assoluto una delle più belle della mia vita. Non solo per il significato istituzionale di promozione di Grado e del territorio, attraverso una rete di incontri e di collaborazioni lungo la Ciclovia Alpe Adria Radweg, ma per la solidarietà, altruismo e amicizia che si è venuta a creare nel gruppo" racconta il sindaco Raugna. Con l'occasione, presente anche il vicesindaco Matteo Polo e il presidente del Consorzio Grado Turismo, Thomas Soyer, sono stati presentati gli eventi in programma per la prossima stagione turistica gradese mentre Promoturismo FVG ha fatto una presentazione della Regione e di Grado e l'Hotel Ristorante Marea e Ivan Merlini del Santonego hanno offerto un rinfresco con alcune specialità gastronomiche dell'isola del Sole.

L’intento è quello di promuovere sia Grado che il percorso, valorizzando forme di cicloturismo e turismo slow in vista anche di un allungamento della stagione turistica e di una mobilità sempre più sostenibile. La Ciclovia attraversa dei paesaggi sbalorditivi e delle graziose cittadine che proprio grazie al cicloturismo acquistano centralità. Il tragitto, di cui circa 150 chilometri sono ineramente in strade sterrate, presenta alcuni tratti in salita, ecco perché numerosi turisti spesso presfetiscono percorrerla da Salisburgo a Grado, come ad esempio il tratto da Obervellach a Mallnitz in cui si incontrano sette chilometri di pendenze con punte fino al 12%. Tuttavia, in certi tratti è prevista l'intermodalità, ovvero l'utilizzo di altri mezzi come il trenino nel tunnel ferroviario che conduce a Bad Gastein. L'iniziativa, promossa dall'assessorato al turismo del Comune di Grado, è stata organizzata dall'associazione Sogit Grado in collaborazione con il gruppo dell’UC Grado Isola del Sole, la Pro Loco Grado, FIAB Monfalcone ‘Bisiachi in bici’, FIAB Udine ‘aBicitUdine’, associazione Live Bike FVG, GIT - Grado Impianti Turistici di Grado, l'associazione Graisani de Palù e Portatori della Madonna, AMO Grado e Promoturismo FVG, Consorzio Grado Turismo, Hotel Ristorante Marea e Ivan Merlini del Santonego.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori