Home / Viaggi / Lignano, al via la stagione balneare

Lignano, al via la stagione balneare

Tanti gli appuntamenti in calendario, anche per festeggiare i 60 anni del Comune

Lignano, al via la stagione balneare

Avviare una programmazione a medio e lungo termine, anche attraverso indagini di mercato e un'attenta lettura dei dati storici e sociali, per anticipare le richieste del turismo, di oggi e dei prossimi anni, e favorire gli investimenti dei privati per permettere loro una progettualità mirata che incontri le esigenze del turista e del territorio.
E' uno dei concetti espressi dal governatore del Fvg Massimiliano Fedriga nel corso dell'apertura della stagione balneare 2019 di Lignano Sabbiadoro a cui hanno partecipato anche gli assessori regionali al Turismo, Sergio Bini, e alle infrastrutture Graziano Pizzimenti. Si tratta di indirizzi che, nelle intenzioni della Regione, potranno servire anche ai privati per realizzare progetti più mirati per rispondere alle reali necessità del settore e soprattutto dei turisti. Un altro elemento rilevante la qualità tanto che, nella prossima legge di bilancio, la Regione supporterà non solo gli interventi per la messa a norma di impianti o per il risparmio energetico, ma con contributi straordinari anche le riqualificazioni che puntano su un'architettura performante.

Punto fermo dell'Amministrazione regionale è inoltre la prosecuzione dell'iter di snellimento della burocrazia che rappresenta un altro aspetto nevralgico per il turismo: meno burocrazia per incentivare, ad esempio, le strutture ricettive che vogliono ampliarsi e offrire servizi alternativi per attrarre turisti anche fuori stagione.

Va in questa direzione il disegno di legge, in fase di predisposizione, indirizzato a verificare le procedure della Pubblica amministrazione che rallentano gli investimenti. Nel mettere in luce i dati positivi delle presenze e degli arrivi nella località balneare nel 2018 e nei primi mesi dell'anno, la Regione ha voluto evidenziare la necessità di un'offerta sempre più qualificata dei servizi e l'importanza di un gioco di squadra fra le istituzioni pubbliche e i privati.

Durante l'inaugurazione, d'intesa con le locali associazioni di categoria, sono stati consegnati i riconoscimenti a operatori economici e turistici che, con la loro attività, hanno dato lustro a Lignano Sabbiadoro e al comprensorio turistico

"Se negli anni Ottanta e Novanta era sufficiente la presenza di una bella cattedrale, di un paesaggio attraente o di una spiaggia tranquilla perché una qualsiasi località diventasse meta turistica, oggi non è più così", ha ricordato il primo cittadino di Lignano, Luca Fanotto. "Il cliente-turista è divenuto sempre più esigente. Il vero cambiamento del turismo consiste nel considerare i luoghi come destinazioni, ovvero come sistemi integrati che mettono insieme: attrattive e servizi. Non è quindi sufficiente avere solo attrattive così come non è sufficiente avere solo servizi. Un bel mare senza servizi non è una destinazione, così come non lo è un albergo considerato in sé e per sé".

"La Città di Lignano compie quest’anno 60 anni dal riconoscimento di comune autonomo, avvenuto con legge della Repubblica il 21 luglio del 1959", ha detto ancora Fanotto. La crescita e lo sviluppo di questa località è stata esponenziale nel corso di tutti questi anni, così come quello della sua comunità. Sotto il profilo turistico Lignano ha tuttavia raggiunto l’età della maturità e la sfida più grande oggi, per garantirne ancora il successo, è saper governare al meglio questa raggiunta maturità, puntando su sostenibilità, qualità e specializzazione".

"Sono state inoltre programmate numerose manifestazioni e gradi eventi concertistici, sportivi e culturali, in grado di garantire una buona promozione della nostra località, di offrire una esperienza, una emozione  ai nostri visitatori, oltre che  richiamare il pubblico in periodo di bassa stagione: ricordo solo la Biker Fest, che è in corso, i concerti di Vasco Rossi, Jovanotti, Ultimo, o ancora Irama, Negrita, Mannoia, Tiromancino, Offspirng, Anguun, Morgan, Nomadi, Salmo, Renzo Arbore, Festival Show, la  Color Run, il Beach Rugby, il Beach Volley, la Sup Race, l’Aquatic Runner, il Campionato Italiano di Triathlon, il trentesimo meeting internazionale di atletica, i campionati italiani di tiro con l’arco, le frecce Tricolori, Teo Teocoli, il Premio Hemingway, le numerose mostre presso le sale espositive di Terrazza a Mare, il Cinema in spiaggia e il festival del giallo Lignano Noir. E tanto altro ancora", ha concluso Fanotto.

Per Emanuele Rodeano, neoeletto presidente di Lignano Sabbiadoro Gestioni SpA, il 2019 per la società d’area sarà un anno fondamentale, con una marcia in più.  "Grazie al prolungamento di ulteriori 15 anni della concessione demaniale concesso alla società, si apre un nuovo orizzonte di investimenti e migliorie a 360°. In autunno si partirà con una prima fase di un più ampio progetto di rinnovamento dell’arenile che si concretizzerà con il rinnovamento - sia nelle strutture esterne che negli interni - degli 11 stabilimenti di cui la società è concessionaria. Non mancherà poi la riconferma di alcuni servizi ormai consolidati in spiaggia: dall’animazione per adulti e bambini con le attività di intrattenimento e fitness, all’implementazione di nuove escursioni cicloturistiche. In questo senso si inserisce anche il servizio X River, il collegamento in barca per ciclisti e pedoni sul fiume Tagliamento che vede cooperare le località di Lignano e Bibione. Un servizio riattivato da pochi giorni che nel corso della stagione sarà potenziato sia nelle capacità di trasporto di passeggeri che negli orari di operatività”.

“Anche per il 2019”, continua il Presidente Rodeano, “Lignano Sabbiadoro Gestioni sarà in prima linea in partnership con il Comune di Lignano Sabbiadoro per garantire un’estate ricca di intrattenimenti. Saranno moltissimi gli eventi gratuiti, sia gli eventi sportivi che i concerti con nomi del calibro di Fiorella Mannoia, Morgan, Teo Teocoli e Tirmomancino, che verranno organizzati nelle due location in riva al mare (Beach Arena e Piazza Marcello d’Olivo)".

“In merito agli eventi, il primo in ordine temporale che ci vedrà protagonisti nell’organizzazione è Easy Fish, una kermesse enogastronomica giunta ormai alla sua 5° edizione che prevede la partecipazione di tanti ospiti importanti nell’ambito della ristorazione, come chef stellati Michelin e volti noti della TV visti nei più famosi programmi di cucina nazionali, insieme ad un’area esterna con tanti espositori regionali che proporranno street food e degustazioni delle eccellenze del Friuli Venezia Giulia”.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori