Home / Viaggi / Monfalcone, successo per Promomare

Monfalcone, successo per Promomare

Archiviata la quarta edizione, il sindaco Cisint pensa già alla quinta, introducendo diverse novità

Monfalcone, successo per Promomare

Archiviata la quarta edizione di Promomare, il sindaco Anna Maria Cisint pensa già alla quinta, introducendo diverse novità. Nel corso della riunione post evento, sono già state messe sul tavolo le idee che vedranno la luce nel 2023, con l’obiettivo di dare prosecuzione a un’iniziativa che, di anno in anno, sta catalizzando sempre più interesse tra gli addetti ai lavori, gli appassionati del mare e non solo. Dallo spostamento a primavera agli eventi sul litorale.

Gli uffici sono già al lavoro per organizzare il prossimo appuntamento con il mare in città, per il quale sarà chiesto il coinvolgimento anche Regione, Camera di Commercio, Consorzio di Sviluppo Economico della Venezia Giulia, Maritime Technology Cluster Fvg e le associazioni di categoria.

Il sindaco Cisint racconta così quanto già ideato per il prossimo anno: “Promuoviamo la città attraverso il suo elemento più importante: il mare. Abbiamo l’obiettivo di far diventare Promomare sempre più un evento che attragga a Monfalcone chi il mare lo vive, lo ama, ci lavora e fa sport. E vogliamo farlo ampliando l’offerta di questo evento. Abbiamo avuto modo di apprezzare il lavoro che è stato fatto da molte persone per consentire la buona riuscita di questa edizione e tracciamo un bilancio positivo per quest’anno, con l’ambizione di far crescere sempre di più questa iniziativa e l’indotto della nautica, per il quale sono stati fatti importanti investimenti e sono state promosse attività di tutela del mare e dei porti nautici".

"Abbiamo già messo in calendario l’edizione 2023, che si svolgerà a fine maggio e comprenderà - oltre all’ormai tradizionale allestimento di stand dimostrativi e promozionali in centro città - una serie di eventi collaterali che saranno organizzati direttamente sul mare, in collaborazione con le associazioni e società sportive che animano il nostro litorale. Una regata dei canottieri, poi, si svolgerà sul Canale Valentinis, dove troverà spazio una fiera nautica. Sarà anche allestita una mostra dedicata alle imbarcazioni. Ma la nautica non è solo sport, è anche diporto; per questo coinvolgeremo anche i diportisti delle Marine e i cantieri".

"Lavoriamo affinchè il Distretto della Nautica prenda sempre più corpo e intendiamo anche ampliare le opportunità per i giovani, con azioni volte ad implementare la crescita e il potenziamento delle start up che possano portare nuova linfa e opportunità al polo nautico. Promomare è stato anche palcoscenico della competizione tra università che si sono sfidate per la conquista del “Trofeo challenge 1001VELAcup”: una gara che si svolge ogni anno tra imbarcazioni progettate, costruite e condotte da studenti universitari2.

"Da un’idea degli studenti sono partiti i progetti, sono stati inventati materiali innovativi e sono state costruite delle imbarcazioni grazie al lavoro di professionisti, quali i drizzisti e i maestri d’ascia del territorio. Ed è questa l’immagine che abbiamo del polo tecnologico: creare, innovare e produrre. Un’immagine che viaggia in sinergia con lo sviluppo della nautica, dello sport e diporto. La prossima edizione di Promomare, quindi, rappresenterà un’importante vetrina per tutto questo”, conclude Cisint.

In occasione delle premiazioni dei vincitori della challenge velica, il sindaco, incontrando il rettore dell’Università di Trieste, ha sottolineato nuovamente l’esigenza che Monfalcone diventi sede di corso di specializzazione in ingegneria nautica.

La spinta che Cisint intende dare al Distretto Nautico trae fondamento dalla crescita che il litorale monfalconese sta già registrando negli ultimi anni, essendo diventato punto di riferimento e sede di importanti competizioni per gli sport dell’acqua, per la presenza di aziende e circoli velici, di oltre 4.000 posti barca e 1.500 addetti ai lavori, oltre che a realtà come Monte Carlo Yacht e la Red Bull.

La manifestazione Promomare – nata nel 2018 dalla collaborazione tra l’Amministrazione comunale, il direttore generale dello storico Yacht Club Monfalcone Loris Plet e Mast Impresa Culturale Creativa – continua a crescere grazie alla partecipazione delle Associazioni sportive, delle scuole degli sport del mare, dei commercianti e artigiani e delle Associazioni di categoria, dando spazio a discussioni e dimostrazioni sulla vela, ecosostenibilità e tecnologia e promuovendo le attività commerciali legate al mare.

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori