Home / Viaggi / Palmanova si promuove tra Bibione, Grado e Lignano

Palmanova si promuove tra Bibione, Grado e Lignano

Distribuiti 10.000 pieghevoli sulla città stellata Unesco. "Ci presentiamo a milioni di turisti”

Palmanova si promuove tra Bibione, Grado e Lignano

“La città stellata, patrimonio Unesco, è un bene prezioso che va valorizzato e promosso. Per questo abbiamo voluto presentare le bellezze di Palmanova ai tantissimi turisti che ogni anno visitano Bibione, Grado e Lignano”. Questo lo spirito, espresso dalla vicesindaco Adriana Danielis, con cui il Comune di Palmanova ha deciso di procedere, per il sesto anno, alla distribuzione di materiali promozionali della città, realizzati in italiano e inglese.

Oltre 10.000 copie di un pieghevole snello e di immediata comprensione, dove vengono presentati i luoghi da visitare, le attività da poter fare, i principali eventi cittadini, il come arrivare in città oltre ad una breve storia di Palmanova.

Con la collaborazione della proloco ProPalma, questi sono stati consegnati a 276 tra alberghi e campeggi delle tre città balneari, meta di milioni di turisti ogni anno: 62 strutture ricettive a Grado, 130 a Lignano e 84 a Bibione, presenti sulla riviera, pineta o centro città.

“Palmanova è a pochi chilometri dalle tre mete del turismo di massa. Quello che desideriamo è invogliare alla visita della città stellata tutti quei potenziali turisti, italiani o stranieri, che soggiornano nelle principali località balneari del nostro litorale” aggiunge la vicesindaco e assessore alla cultura.

“I grandi eventi, affiancati allo sviluppo di un’offerta turistica sempre più interessante e alla crescita della capacità di accoglienza in città, visti i nuovi grandi alberghi appena aperti o ampliati, assieme all’ingresso di Palmanova nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità Unesco, devono essere supportati da una promozione costante e efficace del patrimonio storico che la nostra città possiede. Tutti questi elementi sono strumenti fondamentali per fare della città stellata uno dei punti d’attrazione turistica maggiori di tutta la regione, sviluppando economia e attività imprenditoriali locali” conclude il Sindaco Francesco Martines.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori