Home / Viaggi / Seconda edizione del G20 delle spiagge italiane

Seconda edizione del G20 delle spiagge italiane

Sostenibilità, innovazione e progettazione strategica sottoscritti nel Protocollo d’Intesa anche da Lignano

Seconda edizione del G20 delle spiagge italiane

Nella cornice di Palazzo Madama, sede del Senato, si è svolta la cerimonia per la firma del protocollo d’intesa per la tutela e valorizzazione turistica e ambientale delle 20 spiagge più visitate in Italia con la presenza degli Amministratori dei comuni costieri rappresentanti della principale offerta del turismo estivo.

Anche l’Amministrazione comunale di Lignano Sabbiadoro si è impegnata a condividere proposte e progettualità per contribuire ad affrontare le problematiche e le opportunità che accomunano le località costiere nelle quali è presente il fenomeno della stagionalità dei flussi turistici. E' stata, inoltre, presentata la seconda edizione del G20s “Il summit delle spiagge italiane” che si terrà dal 18 al 20 settembre 2019 a Castiglione della Pescaia (Grosseto).

Il tavolo permanente del G20s ha deciso di far diventare il Summit un appuntamento annuale e itinerante, prospettandosi come un momento d’incontro imprescindibile per i soggetti – pubblici e privati – che abbiano a cuore lo sviluppo strategico del turismo balneare italiano.

“Il G20s si conferma - ha dichiarato il vicesindaco di Lignano, Alessandro Marosa presente a Roma per la firma del Protocollo - come un importante confronto su argomenti legati alla gestione delle spiagge, alla fiscalità comunale, alla promozione e allo sviluppo del turismo sostenibile e accessibile tra le 20 località balneari italiane che hanno registrato le maggiori presenze turistiche. Con la sottoscrizione del protocollo d’intesa i comuni aderenti si sono impegnati a portare avanti un coordinamento permanente con la volontà di intervenire a livello regionale e nazionale con progettualità condivise per la tutela delle spiagge e del mare”.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori