Home / Viaggi / Settembre in Fvg, tra sport, musica e gusto

Settembre in Fvg, tra sport, musica e gusto

Ultimo assaggio d’estate con le esperienze proposte in tutta la regione. A Lignano scatta la corsa più divertente d'Italia, la Deejay Ten

Settembre in Fvg, tra sport, musica e gusto

Le ultime giornate di caldo lasciano spazio a tramonti tiepidi sul mare e a temperature frizzanti in montagna, con molte proposte tra cultura, sport, enogastronomia e attività con la famiglia in tutta la regione. Da oggi a metà settembre, per chi ancora desidera viversi la natura del Friuli Venezia Giulia per l’ultimo assaggio di estate, ecco, in breve, un riassunto delle proposte per questo settembre.

Grado e Aquileia sono le mete di un tour guidato tra le bellezze di due delle città più caratteristiche della regione. Oggi, il 16 e il 23 settembre si potrà prendere parte al tour guidato “Aquileia e Grado tra arte, storia e spiritualità” che partirà dal centro storico di Grado per poi spostarsi e ammirare le meraviglie di Aquileia. Il tour si concluderà con una degustazione di vini proposti da uno dei produttori aderenti alla Strada del Vino e dei Sapori. La parola chiave è turismo slow per sfuggire alla frenesia della vita quotidiana e trascorrere il tempo ammirando le bellezze circostanti: il 13 settembre PromoTurismoFVG organizza un walking tour guidato del borgo marinaro di Marano Lagunare, tra calli e piazzette del centro storico che si concluderà con un aperitivo tipico con degustazione presso una cantina con i vigneti affacciati sulla laguna o una storica osteria, membri della Strada del Vino e dei Sapori del FVG.

E Marano Lagunare è anche meta della splendida degustazione al tramonto a bordo della motonave, in programma il 14 settembre. Infine, il 15 settembre e fino a fine mese sarà possibile scoprire Trieste e la Grotta Gigante, in un tour che parte dalla città, per meravigliarsi di fronte alle bellezze naturali della Grotta Gigante accompagnati da una guida e chiudere la giornata con una merenda tipicamente triestina proposta in una delle realtà aderenti alla Strada del Vino e dei Sapori del FVG (per maggiori informazioni: www.turismofvg.it/it/mare/sea-taste).

Oggi e domani l’appuntamento è a Lignano Sabbiadoro con la corsa più divertente d'Italia, la Deejay Ten, per una serata di sport, musica e allegria. Un'opportunità per correre 10 chilometri su percorsi tracciati, sicuri, controllati con la splendida cornice della località balneare e sarà presente il truck “Io sono Friuli Venezia Giulia”. La partenza della corsa è fissata alle 18 dal lungomare A. Kechler e il programma completo si trova qui: lignanosabbiadoro.it/it/eventi/670-deejay-ten-lignano/. Lignano Sabbiadoro si conferma capitale regionale dello sport questo settembre ospitando dal 15 al 18 l’Italian Bike Week, che coronerà la località come città europea delle 2 ruote, grazie ad e-bike e moto elettriche in prova (lignanosabbiadoro.it/it/eventi/735-italian-bike-week/). Il programma sportivo di settembre si arricchisce anche con l’AcquaticRunner, tra Lignano Sabbiadoro e Grado, una competizione di SwimRun, tra nuoto e corsa tra mare e isole per un totale di 27,1 chilometri, in una gara per veri sportivi (http://www.aquaticrunner.com/).

Il 17 settembre Fabri Fibra, che proprio a Grado ha scattato tutte le immagini relative alla comunicazione del suo ultimo album, sarà in concerto a Grado (lo show è previsto alle 21 al Parco delle Rose, in occasione del momento conclusivo della X edizione del Grado festival ospiti d'autore - www.turismofvg.it/eventi/fabri-fibra). Nell’ambito della rassegna Musica a 4 stelle gli ultimi due concerti saranno al Santuario di Barbana, domani alle 17.30 e alla basilica di Santa Eufemia martedì, 12 settembre, alle 21, mentre per la rassegna Grado 130 prosegue l’apertura della mostra “Tra mare e cielo. Grado nelle opere di Josef Maria Auchentaller” e si conclude domani la mostra di cartoline Da Grado Gruss aus Grado.

Per i più piccoli PromoTurismoFvg organizza ad Aquileia due appuntamenti laboratoriali che permetteranno ai bambini di scoprire giocando le bellezze di Aquileia: “Lo scrigno segreto”, una speciale visita guidata per scoprire lussi e fasti dell’antica città romana al museo archeologico, e “Flavia, la sbadata tuttofare della compagnia di teatro”, il racconto della spiritosa aiutante tuttofare di Bassilla, la celebre danzatrice giunta dall’Oriente ad Aquileia.

Quale modo migliore di resettare corpo e mente in vista dell’autunno se non un’immersione nella natura? La montagna del Friuli Venezia Giulia regala agli appassionati un calendario di attività dedicate a chi è alla ricerca di un turismo più attivo, ma anche a chi vuole semplicemente allontanarsi dal caos della città. Si parte già domani, sabato 10 settembre, con il saluto alla luna, una sessione di yoga a Treppo – Località Valdajer, a partire dalle 15.30 (per info: Alpi Dolomiti Friulane, 0433.786171) per poi proseguire all’insegna del nature bathing ascoltando all’ombra di un antico faggio storie fantastiche legate al mondo della natura, del bosco e dei suoi abitanti, con giochi ed esperienze che coinvolgeranno tutti i sensi. L’attività si svolgerà a Tarvisio lunedì 12 settembre, alle 17 con ritrovo a Camporosso (per maggiori informazioni rivolgersi all’infopoint di Tarvisio, 0428-2135). Per chi cercasse un’immersione ancor più profonda nella natura, “Voci del Bosco a Osoppo” può riservare piacevoli sorprese: sabato 17 settembre alle 19 insieme alle guide naturalistiche di Wild Routes ci si incamminerà lungo il lago di Cornino e il Tagliamento per ascoltare i suoni del risveglio del bosco (Italy Trip Idea, info@italytripidea.com; +39 3920731277).

Il giorno seguente, domenica 18 settembre, a Trasaghis alle 8.30, si potrà riattivare i sensi con il risveglio muscolare attraverso la tecnica dei 5 tibetani e a seguire attività di nature bathing attraverso la pratica della camminata consapevole, movimento corporeo e attivazione sensoriale (maggiori informazioni a info@italytripidea.com; +39 3920731277). Per chi invece preferisse vivere la natura in modo attivo, domani alle 15 è in programma il trekking alle cascate dell’Orvenco, seguendo il sentiero naturalistico “Troi des cascades” assieme alle guide di Wild Routes: tra Montenars e Artegna scorrono le limpide acque del torrente Orvenco che nel suo viaggio verso la pianura attraversa boschi di castagni e pozze smeraldine (per info: info@italytripidea.com; +39 3920731277).

Per farsi catturare dalla bellezza del cielo stellato in montagna c’è l’astrotrekking a Lateis, una camminata, venerdì 16 settembre dalle 20, immersi nella magia della notte (contatti: ufficio turistico Sauris 0433.86076, info@sauris.org). Attraversare ciclabili, sentieri e mulattiere in sella a una e-bike è certamente un modo alternativo per vivere la montagna con un pizzico di brivido in più. Per questo sono state organizzate due escursioni guidate dedicate a chi fa della bicicletta il proprio mezzo di trasporto preferito: la prima è un’escursione sui percorsi ciclabili di fondovalle, martedì 13 settembre alle 9.30 a Forni di Sopra (info.fornidisopra@promoturismo.fvg.it), mentre la seconda, Bike for fun, è un facile tour in bike o e-bike per strade, mulattiere e sentieri di Piancavallo, in programma mercoledì 14 settembre alle 9 (per maggiori info: info@reteturismofriuli.it; tel: 37901756452).

Domenica sul monte Zoncolan si terrà l’evento sportivo-solidale Zoncolan Challenge 2022, una “scalata” benefica da affrontare in bici, in e-bike oppure a piedi (https://www.congliocchidijoseph.it/) e fino a metà ottobre, ogni mercoledì, è possibile scoprire l’ex miniera di carbone di Cludinico partecipando alle visite guidate condotte dalle guide speleo della regione e proposte dalla rete Visit Zoncolan (www.turismofvg.it/visite-guidate-escursioni/ex-miniera-di-carbone-di-cludinico-visit-zoncolan). Prosegue, infine, il programma Carnia Tesori nascosti con le date di settembre e ottobre: Da Sappada al cospetto delle Dolomiti, sabato 17 settembre, La Val Tagliamento e le Dolomiti Friulane il 24 settembre, Le vallate della Carnia, da Paularo a Cercivento e Sutrio sabato 1° ottobre.

Per scoprire tutte le possibilità che offre la montagna del Friuli Venezia Giulia: www.turismofvg.it/it/montagna365.

PromoTurismoFVG informa che da lunedì 12 a venerdì 16 settembre compresi a Tarvisio la seggiovia dell’Angelo, il bike park, il sentiero degli animali, il parco giochi e bob su rotaia rimarranno chiusi; rimarrà invece aperta la telecabina del Lussari.

Questo weekend Udine sarà vetrina delle eccellenze enogastronomiche del Friuli Venezia Giulia a Friuli Doc, in programma a Udine fino a domenica. Una ventina di appuntamenti dedicati al buon cibo e al buon vino tra showcooking, presentazioni di libri, incontri con autori e chef e due “luoghi” del gusto, piazza San Giacomo con un mercato, quello dedicato ai prodotti a marchio “Io Sono Friuli Venezia Giulia”, e corte Morpurgo, per parlare di enogastronomia e in cui sarà ospitata l’enoteca regionale, che rimarrà aperta fino a mezzanotte e sarà gestita dall’Associazione italiana sommelier del FVG, con la possibilità di assaggiare i vini del territorio accompagnati dal prosciutto di San Daniele e dal formaggio Montasio.

PromoTurismoFVG partecipa assieme ad Agrifood FVG a Friuli Doc con una serie di appuntamenti: oggi alle 14 l’appuntamento è con lo showcooking di Kevin Gaddi per la preparazione del "Risotto al profumo della nostra regione", un piatto che racchiude i profumi del territorio, a base di cipolla di Cavasso in agrodolce e salsiccia, il tutto bagnato con un brodo al fieno di montagna e mantecato con un formaggio della latteria di Marsure e un cucchiaio di marmellata di fichi, mentre dalle 16 alle 16.45 il laboratorio in friulano di Arlef dedicato ai bambini: Zuìn e imparìn cun Daria Miani de trasmission “Maman!”, dalle 17 alle 17.30 “Di no pierdi! Scree dal videozûc cabinât agns ’80 di Frico-Man” in cui bambini e genitori potranno giocare con la versione in friulano di Pac-Man, il celebre videogioco anni Ottanta cabinato che sarà a disposizione del pubblico da venerdì a domenica. Alle 18 sarà presentato il numero 34 di Tiere Furlane, rivista di cultura del territorio curata da Enos Costantini, mentre alle 19.30 chiuderà la giornata la presentazione del libro "CoffeExperts" a cura della Torrefazione Bazzara. Domani, alla presentazione del marchio “Io sono FVG” delle 11 seguirà, alle 12.30 la degustazione in pairing di vino e prosciutto a cura del Consorzio del Prosciutto di San Daniele con Ais FVG, arricchita da alcuni approfondimenti sul tema offerti dall'Università di Udine, alle 14 lo showcooking di Stefano Basello che presenta "Da Cavasso a Pradis", insieme all'associazione Unione cuochi del Friuli Venezia Giulia: mescolando tecnica e passione, si proporrà un piatto che racchiude le tipicità del territorio utilizzando prodotti marchiati “Io sono FVG”, a supporto di tutte le aziende che pongono attenzione alla sostenibilità ambientale, economica e sociale.

Alle 16 ritorna il laboratorio bambini: l’azienda Gianni Carpenedo presenta "La signora di Cavasso" raccontando la storia de "La cipolla ballerina", alle 18 l’appuntamento è con "Percezioni sensoriali", un viaggio immersivo in una degustazione alla scoperta dei vini della cantina Arcania in abbinamento ai formaggi della latteria Marsure, e alle 19.30 è in programma la degustazione guidata a cura di Ais FVG.

Domenica alle 11 ci sarà la presentazione del marchio “Io sono Friuli Venezia Giulia”, alle 12.30 la degustazione del Consorzio per la tutela del formaggio Montasio in pairing con l’Ais FVG e approfondimenti dell'Università di Udine e alle 14 tutti davanti ai fornelli per lo showcooking di Stefano Basello con la preparazione di "Scus, San Daniele, figo moro ed emulsione della sua follia". Si prosegue alle 16 con il laboratorio bambini e l’appuntamento con la Selce Farmhouse che presenta "La pannocchia", in cui i piccoli spettatori impareranno com'è fatta una pannocchia di mais. Alle 18 va in scena Sapori Disegnati: dopo il successo dell'edizione scorsa, il sommelier Francesco Scalettaris e il fumettista Giò Di Qual ripropongono l’originale format per degustare i prodotti tipici, per chiudere, alle 19.30, con Matteo Bellotto in "La sinfonia del Silenzio", in cui narrerà come il vino riesce a raccontare la terra del Friuli Venezia Giulia e come l'uva riesce a svelare vizi e virtù delle persone.

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori