Home / Viaggi / Sold out l'Open Day del Porto di Trieste

Sold out l'Open Day del Porto di Trieste

Domenica 19 maggio previsti otto turni di visita aperti al pubblico. Sabato 18 torna l’anteprima per gli instagramers

Giunto alla sua quinta edizione, domenica 19 maggio torna l’Open Day del porto di Trieste, promosso dall’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Orientale, insieme alle associazioni di categoria, agli operatori e alla comunità portuale. Le iscrizioni aperte il 5 maggio per un totale di 700 posti sono andate esaurite in pochi giorni, segno che c’è sempre più interesse per conoscere da vicino le attività delle scalo.

Organizzato in 8 turni, con partenza alle 9, 10, 11, 12, 14, 15, 16 e 17, l'Open Day si articola in varie tappe. Dopo una presentazione generale nella sede storica della Torre del Lloyd, si proseguirà in pullman attraverso il Porto Nuovo: Terminal container (Trieste Marine Terminal), Pacorini Silocaf,  Terminal multimodale (EMT Europa Multipurpose Terminals), Terminal Ro-Ro (Samer Seaports & Terminal), Scalo Legnami con la Piattaforma Logistica e infine Canale Navigabile (Wärtsilä Italia, magazzini Frigomar e altre aziende).

Come nelle passate edizioni, le visite di domenica saranno anticipate il sabato 18 maggio da una apertura speciale dedicata agli instagramers che, con i loro scatti, potranno raccontare l’esperienza vissuta con l’hashtag #ILMIOPORTO.

Durante il tour, i visitatori potranno scoprire i luoghi di carico e scarico delle navi e dei traghetti, le tipologie di merci in transito, i contenuti dei container e le rotte percorse dalle imbarcazioni che transitano a Trieste. Il porto, strettamente collegato alla produzione industriale e manifatturiera, mostrerà ai visitatori la sua forte vocazione ferroviaria, testimoniata dalla presenza di binari a servizio di ciascuna banchina, dove i visitatori potranno vedere non solo i container, ma anche oggetti peculiari, come grandi motori e bobine giganti pronti all’imbarco. I partecipanti all’Open Day potranno inoltre accedere ai magazzini di stoccaggio delle merci, sentire il profumo dei chicchi di caffè,  accedere alle celle frigorifere per capire come vengono conservate le merci che transitano per il porto. Questa giornata aperta al pubblico coinvolgerà anche chi ogni giorno lavora nei terminal: agli operatori stessi sarà affidato, infatti, il compito di raccontare i dettagli delle proprie professioni e attività.

“Questo Open Day acquisisce un significato ancora più importante perché si inserisce nell’ambito delle celebrazioni del Porto Franco, che come obiettivo hanno proprio quello di rinsaldare il legame tra il porto, la città e il territorio circostante,” dichiara il presidente dell’Autorità  di Sistema, Zeno D’Agostino. “Queste giornate aperte permettono alla popolazione di assistere allo svolgimento della vita portuale e allo stesso tempo consentono a chi lavora nello scalo di poter illustrare le peculiarità  del proprio mestiere, che ai più sono sconosciute. Per questo motivo invitiamo tutti i cittadini a partecipare alle visite guidate che, sono sicuro, saranno motivo di curiosità e interesse”.

L’iniziativa, che nelle 4° edizioni precedenti ha coinvolto 2.500 persone, si inserisce nel ricco palinsesto di eventi organizzato dall’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale per ricordare l’istituzione del Porto Franco da parte dell’Imperatore Carlo VI nel 1719. La giornata di visite aperta al pubblico, così come i numerosi altri appuntamenti del programma celebrativo del 300° anniversario del Porto Franco, sono descritti nel sito web dedicato https://portoftrieste300.com.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori