Home / Viaggi / Turismo, ampliare il periodo di offerta in Fvg

Turismo, ampliare il periodo di offerta in Fvg

Bini: "Avviati progetti di riqualificazione delle strutture ricettive"

Turismo, ampliare il periodo di offerta in Fvg

"L'analisi sull'andamento del turismo estivo in Friuli Venezia Giulia effettuata dalla presidente regionale di Federalberghi, Paola Schneider, è in gran parte condivisibile, compresa l'esigenza di allargare l'offerta a periodi più ampi rispetto alla quale PromoturismoFvg è già al lavoro". Lo afferma l'assessore Fvg al Turismo, Sergio Emidio Bini, precisando che "per quanto riguarda i numeri a consuntivo è ancora presto per trarre le conclusioni. È vero - aggiunge Bini - che, come ovunque in Alto Adriatico, le destinazioni sul mare hanno sofferto, ma è un dato di fatto che dalla montagna e dalle città, Trieste in primis, sono giunte performance oltre le aspettative, contribuendo a confermare un trend in crescita secondo i dati in nostro possesso".

"Stiamo attuando - commenta ancora l'assessore - politiche mirate per fare fronte al deciso cambio di abitudini da parte dei turisti che, allo stato attuale, sono alla ricerca di una proposta sostenibile e slow. Serve, quindi, un'offerta integrata perché la clientela è sempre più disponibile a spostarsi, volta a scoprire quei territori tuttora poco conosciuti alla massa ma ricchi di tradizioni, cultura ed enogastronomia".

"Con tutta la Giunta Fedriga - sottolinea Bini - stiamo lavorando intensamente da mesi per colmare quel gap rispetto ad altre destinazioni che i turisti richiedono. La nostra attenzione, oltre alla promozione integrata al fine di mettere a sistema territori e protagonisti, si è focalizzata - conclude - sulla riqualificazione delle strutture ricettive, con risposte per ora positive, e su quella di appartamenti utilizzati a fini turistici".

Articoli correlati
0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori